La storia di Spank

Avevo Layka da 2 anni quando una triste vicenda mi portò alla decisione di adottare un piccolo cane meticcio, abbandonato e ferito. Questo cagnolino, prima di incontrare me, aveva vissuto presumibilmente in una famiglia con bambini che se ne servirono come  fosse stato un peluche, prima di essere abbandonato gli avevano procurato una grave frattura alla zampa posteriore sinistra, dal referto medico risultava fosse risalente ad almeno trenta giorni prima. Quando lo adottai, questo cucciolo, aveva solo 3 mesi quindi questa lesione gli è stata procurata all’età di 2 mesi circa.

Ha subito un intervento chirurgico e cure di riabilitazione, per il recupero della funzionalità della zampa che è comunque rimasta leggermente più corta e storta.

Un cane di 2-3 mesi è come un bambino di 1 anno e tutto ciò gli ha provocato un trauma che lo ha segnato tutta la vita, in quanto era terrorizzato ogni volta che vedeva bambini.

Coloro che lo avevano hanno preferito non spendere tempo e denaro per curarlo, ma bensì disfarsi del cucciolo gettandolo dal finestrino dell’autovettura, rallentando senza neppure fermarsi. Spank, ancora oggi, non ama i bambini anzi ne ha paura; ha il terrore dei piedi se inavvertitamente qualcuno della famiglia li muove quando lui è vicino e fugge via spaventato con la coda tra le zampe.

Il nome Spank mi è stato ispirato dall’omonimo cartone animato “hello spank“, il cagnolino della storia parlava con la sua padroncina; il mio fa dei versetti e dei movimenti che sono un linguaggio chiarissimo per me, sono parole.

Spank è nato nel 1994 oggi ha 14 anni, oggi è malato di cuore ed è un dolcissimo vecchietto, continuo a curarlo con farmaci specifici per la sua malattia, nei dosaggi stabiliti dal medico veterionario, e finchè la salute lo assisterà farà parte della nostra famiglia come se fosse un figlio.

Un pensiero su “La storia di Spank

  1. Adm

    An amateur glsecoyogint brings out frighting and disturbing pictures in my head!Do the meet in a club and have a look at each other or what?Volunteer for examinations by each other? …and what do they make of what they see? Would they recommend surgery? The horror….

I commenti sono chiusi.