Basta con le pellicce!

In Italia è illegale commercializzare abbigliamento e oggetti confezionati con pellicce di cane e gatto;  il parlamento europeo e il consiglio hanno approvato il 19 giugno 2008, il regolamento n.1523/2007 (CE) 11 dicembre 2007 che vieta la commercializzazione, l’importazione e l’esportazione nell’area comunitaria di pellicce, e oggetti che le contengano, di cane e gatto. Il divieto verrà applicato a partire dal  31.12.2008.

Adeguandoci agli Stati Uniti d’America e all’Australia che già da 10 anni ha abolito l’allevamento di animali da pelliccia dando dimostrazione di grande civiltà e allineandosi moralmente, alle battaglie delle associazioni animaliste e a difesa dei diritti degli animali.

Ogni anno milioni di animali domestici vengono barbaramente uccisi per confezionare pellicce, e oggettistica varia? Nella sola Cina ne vengono uccisi più di duemilioni all’anno.

Ma è possibile che, nonostante i servizi giornalistici; i filmati, le battaglie e le campagne di informazione delle associazioni; le pubblicazioni che per un certo periodo sono state quasi quotidiane da parte di tv, giornali e internet; vi siano ancora donne tanto stupidamente vanitose da non pensare che indossano dei capi fatti di cadaveri insanguinati?

Che in questo modo si alimenta un commercio con alla base dei brutali assassini di poveri animali, spessissimo cuccioli, innocenti e indifesi.

Noi li dobbiamo proteggere e difendere. Come?

Semplice non dobbiamo comprare nulla che contenga pelo di origine organica, riscontrabili leggendo le etichette all’interno dei capi,(vedasi specchietto sottoelencato), quando non si è certi che, la proveninza sia di origine sintetica e chimica, e abbiamo dei dubbi, è bene denunciare, tutto alle autorità competenti; bisogna combattere questo orribile traffico di pelli insanguinate.

PORTATE SEMPRE CON VOI COME GUIDA PER GLI ACQUISTI QUESTA TABELLA

Pellicce di Cane

Pellicce di gatto

asian jackal, asiatic racoonwolf, asian wolf

 

corsak fox

genette goyangi

dogue of China

housecat

finnracoon, finnracoon asiatico, fox of Asia

katzenfelle

gae wolf, gubi

lipi

kou pi

mountain cat

lamb skin, loup d’Asie

wildcat

nakhon

special skin

pemmern wolf

 

sakhon, sobaki, special skin

 

E’ necessario  boicottare i negozianti senza scrupoli che pensano solo al loro guadagno, infischiandosene di tutto ciò che gira attorno a questo commercio, e del benessere degli animali. Non si ha meno freddo, indossando un capo con inserti o interni in pelliccia o addirittura un’intero cappotto di  pelliccia. Personalmente, indosso capi in pile o giubbotti sintetici imbottiti con pura fibra sintetica, capi e capotti di lana, posso garantire che riesco a ripararmi dal freddo in maniera eccellente. Se proprio siete, patiti, sfrenati, delle pellicce, esistono in commerico quelle ecologiche, garantisco che sono meravigliose, mia figlia ne ha una di puro peluche bianco ed è caldissima, elegantissima e soprattutto molto chic, quando la indossa sembra una principessa, senza aver fatto del male ad alcun animale, per essere tale, indossare un capo del genere, vi posso garantire che riempie di orgoglio. 

  •  Le persone che acquistano e indossano dei capi di pelliccia hanno mai visto come si ottengono, le stesse?
  • Sapranno quanti animali sono morti per soddisfare la sua sete di vanità, il suo narcisismo?
  • Avranno mai visto come viene ucciso un cucciolo di foca
  • Come viene uccisa una volpe
  • Come vengono sterminati i visoni?
  • Hanno mai visto come vengono scuoiati vivi cani e gatti?
  • Sapevate che per fare un cappotto servono almeno 10/12 cani o 30 gatti, adulti, se cuccioli ancora di più?
  • Cari commercianti che acquistate questa merce vergognosa, dove trovate il coraggio per venderla nei vostri negozi?
  • Ma la notte, dormite sonni tranquilli, non vi perseguitano le anime di tanti poveri animali uccisi barbaramente?

Certo che potreste giustificarvi, con la scusa che c’è la richiesta del cliente. E’ già!

  • Ma se nessuno di voi la vende certa robaccia nessuno la richiederebbe, non vi pare?
  • Ma non vi rendete conto che ragionando in maniera così egoistica alimentate un mercato dell’orrore?
  • Ma nessuno di voi ha in casa un cane o un gatto?

Provate a pensare se facessero a voi ciò che viene fatto a questi animali, ipotizziamo che, all’improvviso il mercato richieda oggetti di pelle umana!!

Vi piacerebbe essere scuoiati vivi, poi gettati via come spazzatura e lasciati lì a morire agonizzando, senza dignità e rispetto per la vostra vita?
Ecco è questo che viene fatto a milioni di cani e gatti ogni anno per soddisfare, le cosidette, richieste di mercato.

Commercianti insieme a noi consumatori, alle associazioni e ai governi che provvedono a creare delle leggi adeguate ( anche se in questi casi dovrebbe esserci la legge dell’amore e del buon senso), dobbiamo unirci tutti insieme, per fermare, questo scempio disumano, è una crudeltà e una ferocia nei comfronti degli animali che deve definitivamente terminare, al più presto possibile, non si deve più voltare la testa dall’altra parte e stare zitti ad aspettare che gli altri facciano cio che possiano e dobbiamo fare noi, TUTTI.

Ultimamente sento parlare poco i media di questo argomento, e quando le cose non vengono tenute sempre in primo piano, si tende a dimenticarle, questo è, invece, uno di quegli argomenti che bisogna toccare almeno settimanalmente, e ciò va fatto,  principalmente dalle trasmissioni tv. 

Dobbiamo prendere esempio dal grande Oskar Schindler e ciò che fece per salvare tanti ebrei, ricordate ciò che è scritto sulla sua tomba ” Chi salva una vita salva il mondo intero” .  Questo deve essere lo scopo principale nella vita di ogni essere umano.

Un pensiero su “Basta con le pellicce!

  1. Snake Xenzia

    salve,
    Pensiero mio,
    Io eviterei di cercare e pubblicare foto e materiale video testimoniante violenza su animali.
    Questo per evitarne la produzione destinata, appunto, ad eventuale commercio conseguente alla richiesta.
    saluti,

I commenti sono chiusi.